maschio alfa

Maschio alfa

Cosa vuol dire maschio alfa?

La mascolinità e la femminilità sono soggette alle dinamiche storiche e sociali e non rimangono immutate nel tempo. La percezione di se stessi e del proprio comportamento virile rende gli uomini capaci di relazionarsi con il prossimo in base alla loro identità di genere. L’aspetto conta, ma è la personalità che caratterizza l’uomo dominante.

Ai giorni odierni c’è molta confusione di genere, anche perché la politica ha voluto dire la sua su cose che sin dalla notte dei tempi sono state stabilite dalla natura e dal comune buon senso. Oggi maschi alfa, beta e omega si confondono e non si capisce più quale sia il giusto orientamento sessuale, il comportamento da adottare con il prossimo, con il sesso opposto e con i figli. 

Il maschio alfa rappresenta la tipologia tradizionale, virile e classica della mascolinità. È un uomo pieno di carisma e fascino, un vincente che garantisce protezione e sicurezza affettiva ed economica. Questo tipo di maschio è ricercatissimo dalle donne, che vedono in lui un ottimo padre perché molto fecondo. Si tratta di una percezione ancestrale, ma che comunque ha la sua importanza quando si tratta di scegliere un compagno di vita.

maschio dominante

Tutti i maschi vorrebbero essere alfa cioè uomini di successo, manager affermati, capi importanti di industrie o associazioni elitarie. Indipendentemente dalle predisposizioni personali, le potenzialità per diventarlo ce l’hanno tutti, a meno che non abbiano una personalità estremamente remissiva e arrendevole. 

L’aspetto principale che contraddistingue un maschio alfa è la sicurezza in se stesso.

Egli è convinto delle proprie capacità, tuttavia non è arrogante perché l’arroganza denota una scarsa autostima che invece in lui è altissima.

La sicurezza di se implica che ovunque vada un maschio alfa venga rispettato e ascoltato, perché dice cose interessanti ed è in grado di fare la battuta giusta al momento giusto. 

L’umorismo è importantissimo, specialmente per fare colpo sulle donne che sono attratte più dalla simpatia che dall’aspetto fisico.

Il maschio dominante si muove con sicurezza senza mai mostrare titubanza, impaccio o tic nervosi; la sua postura, i gesti, qualunque espressione del volto, rimandano agli altri una sensazione di forza. 

Non ha paura di parlare in mezzo al pubblico, anzi, quando accade lo fa con decisione e spontaneità, senza mai mostrare timidezza.

Questo non vuol dire che sia aggressivo, ma semplicemente orgoglioso di se stesso senza essere tracotante.

maschio alfa

Il linguaggio del corpo è importantissimo e i leader lo utilizzano per trasmettere agli altri la loro posizione dominante. Vi sono alcuni gesti che fanno subito capire che l’uomo che abbiamo di fronte sia un maschio alfa. Scopri il linguaggio delle donne >

Il modo in cui si muove è fondamentale, ad esempio se porta spesso le mani alla bocca questo è un segnale di profonda insicurezza.

Se invece le mani vengono appoggiate aperte sul tavolo il carattere è esattamente contrario. Stare eretti, con le spalle dritte dimostra sicurezza, contrariamente ad avere le mani conserte e le spalle ricurve che danno la sensazione di una persona insicura e timorosa, ovvero l’opposto del maschio alfa.

Lo sguardo di un uomo dominante non sarà mai in movimento o fisso in basso, ma rilassato e sempre negli occhi della persona che ha di fronte. Se ha le mani in tasca il maschio alfa ne lascia sempre fuori una parte, il che dimostra disinvoltura e sensazione di essere a proprio agio.

Quando entra in una stanza si sente, perché si muove con sicurezza e riempie tutto lo spazio che ha intorno calamitando l’attenzione dei presenti. Non incute timore, ma relax e sicurezza in coloro che lo circondano.

Il vero leader quando parla ascolta con attenzione guardando dritto negli occhi senza giudicare il prossimo, ispirando fiducia e benessere. Avere fiducia e trasmetterla non vuol dire essere sbruffoni o pieni di boria ma tranquilli e consci delle proprie potenzialità. 

Un maschio alfa è molto attento al proprio fisico senza esserne maniaco, è in forma e ha un aspetto curato, si veste bene, anche con semplicità, ma sempre con buon gusto. Questo tipo di uomo fa quello che vuole ed è coerente con le sue scelte, che porta fino in fondo indipendentemente dall’approvazione degli altri. 

Nonostante metta particolare cura nell’abbigliamento, questo diventa secondario, addosso a lui anche abiti molto semplici ed umili stanno bene, perché è la sua personalità a trasmettere eleganza e disinvoltura. Il comportamento con le donne è fondamentale per riconoscere un maschio alfa, che è dolce e sicuro di se anche in questa circostanza. 

Non ha nessuna difficoltà ad avvicinare una donna e corteggiarla, risultandole subito simpatico a prescindere dall’interesse sentimentale. L’uomo alfa ha stile e conosce tante cose, è esperto un po’ di tutto; generalmente di mestiere è un professionista affermato che ha completato gli studi, ma non necessariamente. È importante che sappia cavarsela sempre e sia in grado risolvere i problemi. 

L’uomo dominante è dinamico e sveglio in tutte le situazioni, sportivo, avventuroso ed ha sempre la proposta divertente e interessante per passare una giornata in compagnia.

Quando gli si chiede cosa fare o non fare risponde sempre con sicurezza, perché ha mille idee pronte per vivere la vita fino in fondo e divertirsi. 

Sebbene sia quasi sempre un uomo di successo e quindi economicamente agiato, questo non è determinante per capire se la personalità sia da leader oppure no.

Le condizioni economiche possono dipendere da tanti fattori, ma comunque il maschio alfa che è rimasto senza soldi saprà sempre risollevarsi e non permetterà a se stesso e alla sua famiglia di vivere in maniera disagiata.

IOCONQUISTO.IT È UN SITO DI ESPERTO SEO SRL

VIA ANTONIO BAIAMONTI 4, 00195 ROMA (RM) - C/F P.IVA 01512540558 - TEL.: +39 0744.409703 - FAX: +39 0744.429985