vagina-clitoride

Il clitoride: cos’è, e come stimolarlo

In questa pagina andremo a spiegare tutto quel che riguarda il clitoride, cos’è e come deve avvenire la stimolazione.

A tutti gli uomini, prima o poi, è capitato: mentre sono eccitati al massimo e pronti alla penetrazione, la loro partner gli prende la mano e la posa in mezzo alle proprie cosce, dandole una leggera spinta di incoraggiamento.

Spesso, presi dalla passione, si evita di proseguire nelle carezze, ed è sbagliatissimo.

Perché sopra le piccole labbra si trova il clitoride, una protuberanza molto piccola, ma ricca di terminazioni nervose, la cui sollecitazione può causare piacere, e in molti casi anche l’orgasmo.

Il clitoride non è facile da trovare, e proprio per questo è importante dedicare un po’ di tempo all’esplorazione delle piccole labbra.

Quando si avvertirà una specie di spasmo nella partner, significa che siete nel posto giusto!

clitoride donna

Giocate col clitoride, fatevelo amico, perché i preliminari per le donne contano molto, e dei buoni preliminari lubrificano la vagina, che è così pronta ad accogliere il pene. Divertitevi a stimolare il clitoride con le dita, anche tramite piccoli pizzicotti, fate entrare e uscire le dita, e sentirete il corpo della partner fremere di piacere.

Ti consigliamo di leggere come farla gridare a letto e raggiungere l’orgasmo. Orgasmo femminile

Leccatelo, succhiatelo, dategli dei morsetti e potete scommettere che la donna abbandonerà ogni reticenza e si lascerà andare. Il clitoride, come già accennato, possiede oltre 8000 terminazioni nervose, ed è un organo che esiste solo allo scopo di provocare piacere.

Ci sono donne con il clitoride più o meno sviluppato, ma pressoché tutte le donne si eccitano se questa zona viene coinvolta nei preliminari.  Prendetevi perciò cura di questo organo, con le dita e con la bocca.

Il sesso è un piacere soltanto se tutti e due i partners raggiungono l’orgasmo, quindi non commettete l’errore di voler accelerare troppo i tempi.

Scoprire il clitoride, imparare a stimolarlo e ad eccitarlo, farà di voi il partner perfetto a letto. E anche la donna si sentirà più propensa a dedicarvi attenzioni durante i preliminari che piacciono a voi.

Oggi è il giorno di lancio della nostra Guida Definitiva: Dai Social al Sesso. Adesso potrai sapere esattamente come fare se lei non ti risponde e apprendere tutte le tecniche per scoparti chi vuoi grazie ai più comuni social. Maggiori dettagli >

La stimolazione del clitoride

Dopo questa breve presentazione del clitoride, è importante capire come dare ad una donna, oppure ad una ragazza, un forte orgasmo dovuto dalla stimolazione del clitoride.

Come abbiamo detto in precedenza, è composto da più di 8.000 terminazioni nervose: la cosa è più unica che rara, infatti nessun altro organo è così ricco.

Dal momento che è ricco di nervi, è anche molto sensibile al tatto, alla pressione e alla temperatura: ecco perché basta una semplice pressione leggera per stimolare piacere.

Un piccolo consiglio, ancora prima di iniziare, è quello di curarsi le unghie delle mani: potresti urtare e ferire il clitoride.

La testa del clitoride è coperta da una specie di cappuccio, che funziona come una guaina protettiva: senza di esso una donna prova piacere in ogni secondo! Tuttavia, è possibile stimolare la testa del clitoride in maniera diretta, oppure indiretta, toccando o leccando il cappuccio.

Se si tira leggermente indietro il cappuccio del clitoride di espone la testa. Non appena una donna inizia ad eccitarsi, il clitoride inizierà a riempirsi di sangue e di conseguenza diventerà eretto proprio come il pene dell’uomo.

Ogni ‘organo del piacere‘ è diverso da donna a donna, può variare notevolmente in termini di dimensioni: piccolo come un pisello oppure grande come una perla!

Non c’è una dimensione standard, ecco perché è importante eccitare al massimo la ragazza. Per farlo basta leccare il collo oppure le altre zone erogene, che la trasformeranno in una vera belva!

Una volta che è veramente eccitata, allora si può procedere con la stimolazione del clitoride.

Qual’è la parte più sensibile?

Immagina di sdraiarti davanti alla vagina. La parte superiore del clitoride si trova alle ore 12.

La testa del clitoride è davvero sensibile tra le ore 11 e le ore 1: ogni donna ha un punto diverso, quindi devi sperimentare qualche secondo per capirlo. Se concentri la stimolazione sempre su quel punto, allora potrai farle provare un orgasmo nel giro di qualche minuto.

Prova a cambiare pressione e velocità, ma non scordarti mai di iniziare con tocco soffice e vellutato.

Non appena lei inizia a contrarsi, falla respirare profondamente: devi metterla nella situazione in cui è più rilassata, favorisce l’orgasmo e si potrà godere l’esperienza al meglio.

Alcune donne possono avere il clitoride poco sviluppato e dunque poco sensibile. Individuare il punto G è il modo migliore per farle provare intensi orgasmi, non scordarlo!

Il voto dei nostri lettori
[Totale: 14 Media: 3.3]

IOCONQUISTO.IT È UN SITO DI ESPERTO SEO SRL

VIA ANTONIO BAIAMONTI 4, 00195 ROMA (RM) - C/F P.IVA 01512540558 - TEL.: +39 0744.409703 - FAX: +39 0744.429985