Come conquistare una ragazza su Messenger

Per riuscire a conquistare una ragazza su Messenger, è indispensabile conoscere e saper padroneggiare il potere delle parole: per attirare la donna dei propri sogni occorre, infatti, inviarle i giusti messaggi, che siano in grado di suscitare la sua curiosità. Ogni singolo termine si può rivelare una potente arma di seduzione, ed è per questo motivo che è bene prestare la massima attenzione sin dai primi attimi di conversazione in chat. Il primo consiglio che vale la pena di tenere a mente è quello che prevede di essere pazienti: è vietato mandare un numero eccessivo di messaggi, poiché il rischio è quello di apparire assillanti o, ancora peggio, disperati.

Non scrivere più del dovuto

Che si tratti di invitare una ragazza a uscire o che ci si stia limitando ancora ai primi approcci, su Messenger è opportuno scrivere il minimo indispensabile: il che non significa essere freddi o troppo stringati, ma semplicemente arrivare subito al punto senza troppi giri di parole, per far apparire chiare le proprie intenzioni. Ovviamente, essere diretti non equivale a essere maleducati: il rispetto nei confronti dell’altra persona non deve mai venire meno. Se si ha in mente di chiedere un appuntamento a una donna, vale la pena di farlo da subito, evitando di aspettare mesi e mesi prima di farsi coraggio: in quel caso, infatti, la probabilità di essere friend-zonati, e cioè etichettati tra gli amici, sarebbe molto elevata.

Come riuscire a sedurre con i messaggi

Messe al bando le conversazioni troppo lunghe, che non permettono di arrivare al sodo, bisogna imparare ad essere efficaci tramite quel che si scrive, evitando i messaggi superflui (“Come stai?”, “Che mi racconti?”, “Cosa stai facendo?”): il fatto che oggi ci si possa scrivere in qualsiasi momento senza spendere un centesimo non significa che si sia obbligati a farlo. Ogni conversazione deve avere un senso e risultare interessante per entrambe le persone coinvolte, mentre sentirsi ogni cinque minuti ha il solo effetto di far svanire la tensione correlata all’attesa. Un po’ di mistero accresce il desiderio, e se ci si scrive in continuazione di mistero non ce n’è: per di più, quando ci si vedrà dal vivo non si avrà più niente da dirsi.

Il rispetto è fondamentale

Come si è già accennato, per conquistare una ragazza attraverso Messenger il rispetto è indispensabile: devono essere accantonate tutte le proposte troppo hot o che comunque potrebbero essere ritenute volgari. Ciò vale sin dal primo messaggio che ci si accinge a inviare: come noto, spesso la prima impressione è quella che conta, e quindi ci vuole una trovata sorprendente ma non eccessiva. Insomma, va bene provare a lasciare il segno ma senza sfiorare il ridicolo. Non bisogna approcciare una ragazza pensando a sé stessi come a un prodotto da vendere: quella che può sembrare una banalità da reality show – essere sempre sé stessi – è in realtà una mossa vincente.

Di cosa parlare?

Certo, l’aspetto fisico è importante per valutare l’attrazione tra due persone, ma serve anche avere degli argomenti di conversazione: i profili di Facebook ricchi di post e informazioni rappresentano una fonte molto preziosa di idee e spunti di ispirazione, ma è bene essere propositivi e originali. Insomma, chi nella vita non ha altri interessi al di fuori della propria squadra di calcio, delle automobili e dei film con Vin Diesel forse può essere in difficoltà nel farsi apprezzare in chat, là dove le parole sono indispensabili. Non è detto che si debba essere intellettuali di alto profilo per far colpo, comunque: degli argomenti in comune si possono trovare anche se si vive nella stessa città e si frequentano gli stessi posti.

Mai rivelare troppo di sé stessi

Un certo alone di mistero, come si è visto, può essere molto utile per intrigare e incuriosire la persona con la quale si sta chattando: proprio per questa ragione è preferibile non rivelare mai troppe informazioni su sé stessi, o comunque svelarle poco a poco. Una conversazione, per altro, non si deve trasformare in un interrogatorio: essere chiacchieroni va bene ma senza esagerare, e anche porre domande alla ragazza è positivo se il tutto non si trasforma in un terzo grado. Con il passare del tempo, la conversazione troverà un suo equilibrio, praticamente da sola.

Ironia e umorismo: sì o no?

L’autoironia è una dote da apprezzare, ma solo se viene dosata e utilizzata in piccole quantità: chi si sminuisce troppo e fa un numero sproporzionato di battute su sé stesso dimostra solo di essere insicuro e di aver bisogno dei complimenti altrui. D’altro canto, l’umorismo è sempre positivo, anche perché molto spesso in chat si ha voglia di distrarsi dalle preoccupazioni della quotidianità. Molte donne dicono di essere affascinate dagli uomini che le fanno ridere: e anche se a ben vedere Brad Pitt ha fatto più conquiste di Renato Pozzetto, vale comunque la pena di sfruttare il potere dell’umorismo anche nella chat di Messenger.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

IOCONQUISTO.IT È UN SITO DI ESPERTO SEO SRL

Esperto SEO Srl - Viale Cesare Battisti, 179, 05100 Terni TR - C/F P.Iva 01512540558 - Tel.: +39 0744.409703 - Fax: +39 0744.429985